0

0

Renaioli Informa: 400 milioni per il rinnovo del parco macchine

Renaioli Informa
Approvato dalla Conferenza Stato Regioni dell’11 gennaio 2023 il decreto che suddivide i 400 milioni di euro previsti per gli investimenti in meccanizzazione agricola tra le regioni.

Prima di illustrare le novità introdotte dal decreto, alla firma del Ministro Lollobrigida, si ricorda che il Pnrr prevede 5 misure riguardanti l’agricoltura e, in particolare, lo sviluppo della logistica; il parco agrisolare; l’innovazione e la meccanizzazione; gli investimenti nella resilienza dell’agrosistema irriguo per una migliore gestione delle risorse idriche; i contratti di filiera e di distretto.

Per la misura Innovazione e meccanizzazione nel settore agricolo e alimentare (missione 2, componente 1, investimento 2.3) è prevista una dotazione finanziaria di 500 milioni di euro, di cui 400 dedicati allo svecchiamento dei mezzi agricoli e 100 indirizzati all’ammodernamento dei frantoi oleari. Secondo quanto riportato sul sito del Masaf (Ministero dell’agricoltura, della sovranità alimentare e delle foreste), i 400 milioni devono sostenere investimenti per il rinnovo del parco macchine che permettano l’adozione di tecniche di precision farming e l’uso di tecnologie di agricoltura 4.0 con l’obiettivo di ridurre le emissioni inquinanti, l’impiego di agrofarmaci e i consumi di acqua nei campi.

Il decreto appena approvato individua nel Masaf l’amministratore centrale degli interventi Pnrr. Il ministero supporta le regioni e le province autonome che rimangono i soggetti attuatori dei bandi per l’allocazione delle risorse. Al momento, i bandi per l’ammodernamento dei macchinari agricoli non possono ancora partire perché serve un ulteriore decreto ministeriale, del quale si è in attesa, che stabilisca le modalità di attuazione, le spese ammissibili e la cumulabilità degli aiuti.

Fonte

Torna su